le vigne del recioto

Il territorio

La terra del Recioto e dell’Amarone della Valpolicella

Il territorio del Valpolicella classico comprende cinque comuni della fascia pedemontana che dai Monti Lessini digrada dolcemente verso la città di Verona, e il cui confine meridionale si identifica in gran parte con il fiume Adige. Questa zona è fortemente vocata alla produzione vitivinicola e già nel V secolo a.C. troviamo la conferma che qui si produceva un vino denominato “Retico”, molto apprezzato e lodato da poeti, storici e filosofi dell’epoca tanto da finire sui deschi dell’imperatore Tiberio come una prelibatezza.

Ma se il Valpolicella vanta antenati illustri, non sono da meno Recioto e il vino Amarone che, con il nome di “Acinatico”, venivano conosciuti e apprezzati da Re Teodorico e dai suoi successori dal IV secolo d.C. in poi. L’indiscussa qualità di questi vini di eccellenza trova le sue origini nella storia, ma anche nelle caratteristiche pedoclimatiche del territorio di origine morenica, di media struttura, sassoso e argilloso, con una lieve altitudine che addolcisce il clima temperato della pianura padano-veneta centro orientale.